Elettrificazione agricola e utilizzazione dell'energia

Scopo
Nel tempo, il ruolo dell’agricoltura nei confronti dell’energia si è evoluto e l’azienda - nei confronti di questo fondamentale fattore di produzione - sta passando dalla condizione di utente a quella di produttore. Da ciò, le analisi e gli studi che hanno avuto come oggetto la razionalizzazione degli utilizzi delle risorsa si stanno spostando verso temi di produzione della stessa a partire da matrice di provenienza agricolo-forestale e agro-industriale. Anche gli obiettivi della IV sezione AIIA si sono evoluti lungo tale direttiva. Nata con l’intento di avviare studi ed azioni per aiutare le aziende agricole nel processo di elettrificazione e di ottimizzazione dei consumi energetici, la Sezione ha modificato nel tempo la sua impostazione, accompagnando, con tematiche di ricerca, l’evolversi della produzione agricola di agro-energie e stabilendo un forte legame tra mondo agricolo e tecnologia di avanguardia. Attualmente la IV Sezione dell’AIIA affronta tematiche nel settore energetico che spaziano dalla valutazione delle risorse energetiche del territorio, alla loro produzione, alla valutazione delle caratteristiche delle matrici utilizzate e alle tecniche per lo sfruttamento delle stesse.

Area di Attività
Le competenze necessarie allo sviluppo delle ricerche condotte dai Soci della Sezione e le corrispondenti aree di attività sono sempre più trasversali visti i numerosi aspetti coinvolti negli studi. Procedendo con una visione bottom up, si citano: Caratterizzazione dei materiali: molto importanti risultano essere le competenze e le conoscenze chimiche, per approfondire le caratteristiche dei materiali e, se possibile, pervenire a caratteristiche di standard che, spesso, mal si adattano alla complessa eterogeneità dei prodotti di origine agricola. Studio delle trasformazioni energetiche e dei relativi impianti: gli impianti e le trasformazioni riguardano il trattamento e la conversione delle biomasse in energia termica, elettrica e in biocombustibili per la trazione. Le attività di interesse spaziano da argomenti di natura motoristica, alla termotecnica, alle trasformazioni microbiologiche. Studio delle filiere di produzione e trasformazione energetica: le attività di analisi ed approfondimento riguardano argomenti che vanno dalla produzione della materia prima (aspetti riconducibili a temi classici di meccanica e meccanizzazione agricola) sino allo gestione dei materiali residuali (problematiche legate alle ceneri, al digestato, al controllo delle emissioni prodotte durante il processo di combustione). Gli approfondimenti tecnico-economici vengono considerati con un approccio di sistema. LCA dei prodotti energetici: gli studi sono necessari per valutare con obiettività la sostenibilità energetico-ambientale delle filiere. Studio dell’inserimento delle filiere nel territorio: il territorio viene analizzato in termini sia di definizione della densità energetica sia di analisi gestionale ed organizzativa. I temi affrontati dalla IV Sezione sono di grande attualità e i risultati di immediata applicazione nel mondo produttivo, dove contribuiscono al miglioramento delle trasformazioni e della qualità dei prodotti. Inoltre, le attività svolte contribuiscono a diffondere e migliorare la cultura energetica in ambito agricolo.

Presidente

Prof. Paolo Balsari
Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale (DEIAFA)
Via Leonardo da Vinci, 44 - 10095 Grugliasco (TO).

Nato a Milano (Italia) 1951. Si è laureato in Scienze Agrarie nel 1975 presso l'Istituto di Ingegneria Agraria dell'Università degli Studi di Milano. Nel 1987 è diventato professore associato nel settore della Meccanica Agraria presso l'Istituto di Meccanica Agraria dell'Università di Torino, e ha continuato i suoi studi sulla gestione dei rifiuti di origine animale, la produzione di biogas, emissioni di gas serra e di ammoniaca da rifiuti di origine animale e sulle tecnologie di protezione delle colture. Dal 2000 è professore ordinario, direttore del Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria dell'Università degli Studi di Torino dall'ottobre 2001 all'ottobre 2004. Attualmente le principali responsabilità sono nella ricerca e divulgazione nel settore della gestione dei rifiuti agro-industriali e di origine animale e della tecnologia di applicazione chimica, dove è coordinatore scientifico di numerosi progetti nazionali ed europei.

+39.011.6708587

+39.011.6708591

Scheda Personale

paolo.balsari@unito.it

Vice Presidente

Prof. Ester Foppa Pedretti
Università Politecnica delle Marche, Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali (D3A)
Via Brecce Bianche - 60131 Ancona

E’ professore associato presso l’Università Politecnica delle Marche (UNIVPM) dal 2002 ed in precedenza ricercatore dal 1995 (Meccanica Agraria) presso la medesima università. I campi di interesse dell’attività scientifica riguardano i settori della meccanica e meccanizzazione agricola, l’energetica ed il recupero dei prodotti dell’agroalimentare. Le ricerche riguardano principalmente: lo studio dello stato della meccanizzazione; la realizzazione o studi di verifica delle funzionalità delle macchine operatrici; tecnologie di utilizzo delle risorse energetiche convenzionali e non convenzionali, studio delle filiere agro-energetiche, studio della gestione dei rifiuti della filiera agroalimentare. Dal 1988 è socia dell’Associazione Italiana di Ingegneria Agraria (AIIA).

+39 071 2204918

+39 071 2204167

Scheda Personale

efoppa@univpm.it


Elenco dei documenti da consultare e scaricare IV Sezione

Il sistema non ha prodotto risultati